I gioielli della nostra riserva valutati in casa di caccia

I gioielli della nostra riserva valutati in casa di caccia

Sabato 14 Aprile, presso la casa di Caccia, sono stati valutati alcuni dei nostri trofei ottenuti durante la stagione 2017/2018 e questa valutazione, effettuata dagli esperti del Gruppo Valutatori CIC dell’Accademia Biometrica Faunistica Italiana, ha messo in risalto le ottime prestazioni offerte dai nostri cacciatori!

In un calda giornata primaverile, è finalmente arrivato il momento da noi tanto atteso atto alla valutazione trofeistica dei capi abbattuti da alcuni degli appassionati che sono venuti a trovare la nostra riserva di caccia durante la stagione invernale, dal 1 Gennaio al 15 Marzo.

La nostra Azienda Faunistica ha accolto con grande piacere i Valutatori del CIC e tiene a ringraziarLi per la professionalità con la quale svolgono il proprio lavoro e, soprattutto, per i grandi insegnamenti sulla disciplina da loro esercitata che ci hanno trasmesso durante la giornata, dei quali faremo tesoro per il futuro, sicuri che questo bagaglio possa essere importante per lo sviluppo della nostra realtà.

Non c’è nulla di più gratificante per noi che poter passare una giornata in casa di caccia discorrendo di argomenti riguardanti la passione comune per l’arte venatoria con persone con le quali condividiamo la stessa passione.

Per questo motivo l’azienda faunistica Val Borbera, nella figura del presidente Mario Grasso ringrazia: Mariagrazia Carpignano (CCM), Davide Pasquali (CCM e tassidermista), Valter Giusti (CCM), Valentino Sanvito (CCM), Renato Xausa (CCM), Walter Dellafrancesca (CMI), Gianfranco Giuglar (CMI), Sararita Pasini (CMI) e i “Senior Trophy Judges” Enzo Berzieri e Nicolò Amosso.

La valutazione ha consegnato,pur in questo breve periodo, la medaglia d’oro a tre dei nostri trofei: due daini e un cervo.

Abbiamo inoltre ricevuto la bellezza di due medaglie d’argento e ben quattro medaglie di bronzo.

Questo riconoscimento non crediamo sia arrivato per caso ma sia il frutto della seria politica di censimento e abbattimento selettivo del patrimonio faunistico della nostra riserva di caccia.

Uno sforzo che evidentemente ha pagato e che ci conferma di essere sulla strada giusta.

Di seguito è possibile osservare le schede di valutazione dei trofei e le relative fotografie. Una menzione di merito va anche ai nostri cacciatori, veri protagonisti della premiazione.

Questo è solamente un assaggio dei nostri capi ma speriamo di aver suscitato in voi lettori il desiderio di ricevere la prossima medaglia d’oro!

 

 

 

2018-05-01T09:54:05+00:00